LF45 Mark II

🇮🇹 la LF45 Mark II è l’evoluzione più completa della precedente LF45, dalla quale differisce principalmente per i comandi indipendenti dei i movimenti di rise/fall e tilt, le scale graduate sui movimenti (utili per sapere a priori quando si esce dal cerchio di copertura della lente durante le traslazioni) ed una diversa e più raffinata lavorazione di tutte le componenti in alluminio. Ora è disponibile una maggiore estensione del soffietto (e della macchina ovviamente): da 28 si passa a 38 cm, utile per focheggiare da molto vicino con lenti ad esempio adatte alla macrofotografia e laddove sia necessario utilizzare lenti più lunghe (300mm.). Su richiesta ed indicazioni degli utenti (grazie Giovanni Sinico!) abbiamo aggiunto uno sportellino con specchio interno per rendere agevole la lettura delle bolle di livello nel caso in cui la machina sia posta piuttosto in alto, diciamo ad altezza degli occhi.
Prevediamo sempre due finiture del legno (ciliegio): una naturale ed una resa più scura tramite impregnante; la lucidatura avviene tramite gommalacca stesa a tampone a mano e/o lucidanti sintetici in caso di versione con legno naturale, sempre stesura con tampone a mano.
Le meccaniche sono realizzate in alluminio serie 6000, tagliate mediante macchinari a controllo numerico e lucidate a mano. Forniamo le macchine con le parti in alluminio trattate chimicamente per evitare impronte, è disponibile a richiesta anche la anodizzazione nera o color alluminio naturale. Alcune parti sono in acciaio inossidabile ed alcuni particolari in Delrin, per gli scorrimenti.
Lo schermo di messa a fuoco lo realizziamo noi, in due elementi in acrilico (quindi infrangibile), uno schermo reticolato verso il fotografo, una lente di Fresnel verso l’obbiettivo. Lo schermo risulta particolarmente adatto alla composizione della scena anche senza telo oscurante, tuttavia la lente di Fresnel ha una sua lunghezza focale e rende comunque necessario operare la focheggiatura di precisione con un lentino, anche perché al di fuori delle lenti ‘normali’ (intorno al 135, 150mm.), si percepisce più chiaro il disco di luce proveniente dalla lente, pur restando ovviamente fruibile a pieno il resto dello schermo – basta spostarsi in asse con il punto da mettere a fuoco sullo schermo. Questa è una caratteristica delle lenti di fresnel in generale, la loro direzionalità.
Il retro della macchina accetta chassis standard 4×5” e mediante telaio portavetro rimovibile, accetta tutti i dorsi con standard Graflock, come ad esempio dorsi polaroid, dorsi riduttori per pellicole a rullo, ecc.
I soffietti possono essere richiesti in un colore a scelta nella nostra paletta e sono disponibili anche in versione ‘bag’ se si ha necessità di operare con lenti piuttosto corte, come ad esempio il 65mm. A tal proposito specifichiamo che la macchina consente di utilizzare lenti a partire appunto dal 65 mm. senza adattatori o piastre rientranti, e dà la possibilità di montare lenti più corte mediante piastre rientranti. Forniamo insieme alla macchina una piastra portaottica, con foro a misura a seconda dell’otturatore, che generalmente comunque è un Copal 0. A richiesta ovviamente possiamo fornire altre piastre (in alluminio anodizzato nero). Le piastre sono Standard Linhof Technika.
Peso: 2230 gr.
Dimensioni: P 125mm. – A 275mm. – L 235mm.
Movimenti Standarta Anteriore
Rise / Fall: 70 / 30 mm.
Shift: 40 + 40 mm.
Tilt / Swing: limitati solo dal soffietto
Movimenti Standarta Posteriore
Rise / Fall: 50 / nessuno
Shift: 55 + 55 mm.
Tilt / Swing: limitati solo dal soffietto
Estensione con Soffietto Standard: 65 – 380 mm.
Soffietto a Borsa su richiesta, estensione 65 – 240mm. con possibilità’ di montare obbiettivi ultra grandangolari su piastra recessa

🇬🇧 the LF45 MArk II is the advanced evolution of the previous generation LF45. The advancement and improvements are mostly in the controls of the movements. Rise/fall and tilt are now indipendent from each other, there’s a marked scale for the vertical and horizontal ones (useful to check whether or not the lens is within is covered projection circle). Moreover, a more luxurious and advanced craftmanship has been used for the aluminum parts.

The max bellow extension (the camera too, of course!) is now increased by a sound 30%, from 28 to 38 cm. This will surely be appreciated when doing macro shots or for long focal lengths (300mm and above).
Feedback from clients and a recognized expert (Giovanni Sinico, thank you!) led me to include a small metal box with a mirror-glass and a  bubble level, conveniently placed at eye level.
The non-metallic parts are still in wood, handcrafted with care. They are made in solid cherry wood, with two possible finishing: natural and dark, thanks to suitable treatments. The final gloss is given by means of shellac (dark finish) or properly selected paints (natural finish).
All mechanical parts are manufactured in aluminum (series 6000), milled by CNC-machines and hand-polished. We supply all metallic parts with a chemical treatment that avoids thumbprints marks, but we’re more than happy to provide additional treatment (on request) such as anodization (both dark and natural finish). Together with aluminum, materials used for non wooden parts include stainless steel and, especially selected for the sliding part, Delrin.
The Focusing screen (I grant you, has been given the WOW feedback) is an in-house product, manufactured from two acrylic parts (unbreakable), made out of two parts: the first one has a grid and is directed toward the viewer, the second one has a Fresnel lens toward the lens. The use of the latter clearly improves the luminosity of the image projected, even without cloth covering the screen.  The screen, when used in combination with lenses outside of the normal ones (135 to 150 mm) has the known side effect of requiring a loupe for final and precise focus, plus the need to have some distance in order to clearly view the whole image on the screen. This, at minimal effort, grants a much brighter and clear image than any other normal type of screen.
The back of the machine accepts any standard 4×5” holder. Plus, thanks to a removable glass back and Graflock mechanism, any other holder is accepted (polaroid, roll film, etc etc).
The bellow can be made from several colors (choice will be made after screen of the available ones), and there is the possibility to have a bag bellows for wide lenses, e.g. 65mm.
This focal length (65mm) is usable as is, without the need of any recessed board – at infinity focus. Shorter lenses are clearly usable, but with the use of recessed lensboard.
In case lensboards are needed, we are already supplying 1 BOMM lensboard (Standard Linhof Technika) of the shutter size requested (Copal 0 is the most common). However, upon request, we are happy to supply any quantity required in black anodized aluminum.
Bag bellows are available on request.
Weight: 2230 g
Dimensions: L 125mm. – H 275mm. – W 235mm.
Front Standard
Rise/Fall: 70/30 mm
Shift: 40/40 mm
Tilt/Swing: limited by the bellows
Rear Standard
Rise/Fall: 50/ none 
Shift: 55/55 mm
Tilt/Swing: limited by the bellows
Extension with Generic Bellows
min/max: 65/380 mm
Bag Bellows available on demand, extension 65 – 240 mm, ultra wide lenses can be used with recessed lens board